Songtext zu La scelta


Dimmi, dimmi, dimmi cos'è
Quel senso di insoddisfazione dentro di te
Eppure una casa ce l'hai
Uno straccio di lavoro non ti manca e non sai
Che cosa cazzo è che rode dentro te
Che ti svegli, stai incazzato
E nun saie nemmeno pecché
Mo’ sei grande
E devi badare a te stesso, al tuo futuro
Spesso pensi al tuo futuro, c'è lavoro, c'è
Basta andarselo a cercare
Solo che con il lavoro che c'è
Che è nero, saltuario e soprattutto pesante

Pagato poco e niente, il tuo futuro qual è
Il tuo lavoro per chi è e perché
Doversi accontentare sempre di ciò che c'è
Si nun è bbuono pe mmé, tienatillo pe tté
Io posso scegliere, posso dire di no
Chi nun sceglie maie, nun perde maie
Ma non vince nemmeno
Io non so dove andrò o quanti sbagli avrò fatto
Accetto il conflitto sereno
Non mi accontento più e voglio tutto
E come gli assalti ho bisogno di un progetto
Per rompere la gabbia, per uscire dal ghetto
E dare un senso a tutta la rabbia
Che mi esplode nel petto, lo ammetto
Ho bisogno di te mo’, ma domani non è detto
Preparati al conflitto!

Non so domani dove andrò
Per adesso ho già scelto
Non so domani che farò

Ma da oggi è conflitto
Non so domani dove andrò
Per adesso ho già scelto
Non so domani che farò
Ma da oggi è conflitto

Cosa stai cercando, dimmi, cosa c'è?
Dimmi che posso fare qualche cosa per te
Dimmi qual è il problema, dimmi come e perché
Vedi tutto nero, la ragione qual è
Sei senza riferimento vero, no?
Sei smarrito, senza un punto fermo, mo’
Credo di capire, non ti preoccupare
È inevitabile perdersi come in un bicchiere
Girando a vuoto nel nocciolo della questione
Cercando quel potere quasi paranormale
Di capovolgere la situazione cambiare
Lo stato di cose attuale... e intanto...
La vita va avanti, ma si fa sempre più complicata
Si fa più subdola, la minima scelta ti viene negata
Se non stai nei ranghi e non rispetti gli schemi
Puoi stare sicuro che verrai tagliato fuori
E gli altri bambini ti prenderanno per il culo
Per il semplice fatto che non stai in fila con loro
Se non rispondi a tutti i crismi richiesti
Fatti da parte e lascia passare gli altri
Sono le regole dei tempi moderni
Se non ti adegui, devi cercare nuovi espedienti
Nuovi orizzonti, nuovi strumenti
Nuovi mezzi per affermare che ci sei
...Che Dissenti!

Non so domani dove andrò
Per adesso ho già scelto
Non so domani che farò
Ma da oggi è conflitto
Non so domani dove andrò
Per adesso ho già scelto
Non so domani che farò
Ma da oggi è conflitto

Dimmi, dimmi, dimmi perché
Mi guardi e non favelli, dimmi, dimmi che c'è
Tu vuoi sapere da me com'è che si fa
Perché, dov'è che si va, fratemo, nun te pozzo aiutà
Pecché mo' io c'ho nella testa la stessa domanda:
"Che cazzo farò?" Fino a mmo mi è andata pure bene
Fin troppo, ho fatto tanti sbagli e sono ancora in galoppo
Ma dimmi, dimmi, dimmi che fa uno che vende i dischi
Se nessuno li compra: qua l'Italia va a destra
La sinistra è già a destra e chi è rimasto a sinistra
Si spacca e porca vacca! Quanto è difficile
Esser comunisti oggi non è mica semplice
Ma non c'è alternativa: chi lascia la strada vecchia per la nuova
Sa quello che lascia ma non sa quello che trova
Però ci prova e dimmi, dimmi, dimmi perché
Dovrei restare nella strada vecchia, perché?
Voglio saperlo da te com'è che si fa
Perché, dov'è che si va, fratemo
Trova tu la risposta, però io mo' so
Che la vecchia strada del lavoro e dell'onestà
Per me è una strada senza via d'uscita
Perciò sono qua e que serà serà!

Non so domani dove andrò
Per adesso ho già scelto
Non so domani che farò
Ma da oggi è conflitto
Non so domani dove andrò
Per adesso ho già scelto
Non so domani che farò
Ma da oggi è conflitto

Vorrei trovare il modo migliore per dirti ciò che penso
Come mi vivo ogni santo giorno
Parlare non è facile, mettersi a nudo quasi impossibile
E allora provo a scrivere:
Faccio di tutto per far coincidere ciò che sono
Con ciò che vorrei essere, io ci provo!
Ma tu non prendere per oro colato tutto quel che dico
Non puoi avere idea di quante volte avrò sbagliato
Quante cose avrei voluto fare e non ho fatto
Quante quelle che invece di affrontare ho rifuggito
Quante le volte che avrei voluto dire
Cose che poi per paura non ho detto
Quante volte avrei fatto meglio a tacere
Prima di aprire la bocca devi pensare!
E prima di arrenderti tutte le devi provare
Non darti per vinto fino a quando non leggi la parola fine!

Non so domani dove andrò
Per adesso ho già scelto
Non so domani che farò
Ma da oggi è conflitto
Non so domani dove andrò
Per adesso ho già scelto
Non so domani che farò
Ma da oggi è conflitto

Per adesso ho già scelto
Ma da oggi è conflitto
Per adesso ho già scelto
Ma da oggi è conflitto

Non so domani dove andrò
Non so domani che farò
Non so domani dove andrò
Non so domani che farò
Ma da oggi è conflitto

99 Posse - La scelta Songtext

zu La scelta von 99 Posse - La scelta Lyrics 99 Posse - La scelta Testo di La scelta di 99 Posse - La scelta Text La scelta 99 Posse La scelta Liedtext

Noch keine Übersetzung vorhanden. Musik-Video-Miniaturansicht zu La scelta Songtext von 99 Posse

Video zum La scelta


La scelta Songtext von 99 Posse


Beliebt Neu Songtexte

Empfohlen Deutsche Übersetzungen